Isola di Capraia: La Berta Minore in volo

Berta Minore (Puffinus puffinus, Brünnich, 1764)

Aspetto ed ecologia

Affine alla Berta maggiore, e con abitudini simili, anche questa specie raggiunge la terra ferma solo per la riproduzione. Nidifica in cavità, preesistenti o che scava direttamente nel terreno, su isole ed isolette del Mediterraneo centro-orientale. Nel mese di dicembre la berta ispeziona le aree di nidificazione ed a marzo depone un uovo.

Dove nidifica

Nell'Arcipelago Toscano la specie non è ben conosciuta: Montecristo e Capraia ospitano le principali colonie, la cui consistenza è però imprecisata, complessivamente da alcune decine a poche centinaia di coppie; nelle altre isole ed isolotti è assente o sporadica; a Giannutri sembra essere scomparsa negli ultimi anni. Benchè non vi siano informazioni in proposito, la presenza di abbondanti popolazioni di ratti a Montecristo e Capraia lascia pensare che la specie sia seriamente minacciata. Inoltre, la sua assenza negli isolotti privi di ratti potrebbe essere dovuta alla competizione per i siti di nidificazione con la più robusta Berta maggiore.

A Capraia, dall'inverno inoltrato sino a metà dell'estate, nelle notti senza luna si può ascoltare il caratteristico canto, simile al pianto di un neonato e talvolta al raglio di un asino, nella zona fra il Castello e Punta della Bellavista. Per i cori notturni, nel vernacolo dei pescatori toscani, sono denominate "parlanti".

Fonte: Gli uccelli marini del Parco Nazionale Arcipelago Toscano

Foto scattate il 1 luglio 2008 al largo di Capraia in navigazione alla velocità di 28 nodi in direzione della Corsica. La berta ha volato per 3/4 minuti parallela alla barca. Si noti come voli a pochi centimetri dalla superfice del mare sfruttando le correnti d'aria.

How to choose the best web hosting company and put your business to the next level.
Joomla Templates designed by Joomla Hosting