Isola di Capraia: La Salata

Era l’avamposto del carcere sul porto, un piccolo nucleo di fabbricati che comprendevano, oltre il corpo di guardia ed alcuni locali destinati alla residenza dei detenuti addetti alla pesca, anche un locale detto “Salata” da cui prendeva il nome la diramazione. La Salata era destinata alla lavorazione e conservazione del pescato, di solito acciughe e sardine che poi erano confezionate sotto sale. Anche gli zerri, un pesce di piccole dimensioni pescato in loco, veniva prima fritto e poi conservato sotto aceto.

Nelle foto alcuni dei barattoli di metallo originali con dei bellissimi disegni "naif". La Salata è stata restaurata con fondi del Parco Nazionale dell'Arcipelago Toscano ed ospita oltre alla foresteria del Parco, la Proloco, la Guarda Costiera, il Porto Turistico ed altri uffici. Nel cortile interno si svolge l'annuale Sagra del Totano.

Il progetto (poi rimaneggiato) è stato firmato dall'Architetto Lorenzo Greppi.

Vedi anche: Scheda del restauro della Salata

Fa parte di: Ex Carcere

 

 

How to choose the best web hosting company and put your business to the next level.
Joomla Templates designed by Joomla Hosting