Isola di Capraia: Approfondimenti

Isola di Capraia: L'intrepida Cutrettola

Ad aprile si svolge una allegra invasione di volatili in migrazione. Stanchi del volo si riposano sui prati, si rifocillano nelle zone umide ed offrono uno spettacolo sempre nuovo.

Nei pressi della vecchia stalla nei prati dell'Ex Carcere pascolano le mucche ed i volatili ne approfittano. A volte alcuni esagerano...

L'intrepida Cutrettola

 

 

Isola di Capraia: Il sentiero del Trattoio

Indicazioni: seguire la mulattiera per il Monte Arpagna all'altezza della casa " Le Colombaie" o alloggio dei Marinai sulla vostra destra inizia la mulattiera che di recente è stata ripulita. Dopo un primo tratto ad Erica vi immergerete in uno splendido tunnel di Corbezzoli fino a sbucare sul promontorio dove in fondo si trova il Faro ormai spento. Dalla spettacolare falesia rocciosa si dominano le colate laviche di cala del Vetriolo, l'isolotto della Peraiola e le ripidi pareti della costa occidentale, fino al Sondaretto, all'orizzonte capo Corso. Prima di arrivare al Faro sulla sinistra è possibile imboccare un ripido sentiero poco tracciato (sono presenti alcuni "ometti" o mucchi di sassi) che porta fino al mare sulla scogliera delle Cote. Sentiero impegnativo e poco tracciato. Una volta arrivati al mare se avete prenotato prima il nostro Gommone vi riporterà in porto...

 

ARCHIVIO Selvaggia e profumata Capraia. 29 marzo 2 aprile 2013

WALDEN VIAGGI A PIEDI PRESENTA

Selvaggia e profumata Capraia

Ven 29 marzo – Mar 2 Aprile

5 giorni - 4 notti

Ore di cammino giornaliere: 5-6

Punti forti: Cala Rossa e la torre dello Zenobito, i profumi della macchia mediterranea, il pesce tutte le sere

QUOTA DI PARTECIPAZIONE:

euro 430 (comprende organizzazione del viaggio, guida e assicurazione, pernottamenti in appartamenti, cene e colazioni dalla sera del primo giorno alla mattina dell’ultimo, la gita in barca)

NB la quota è calcolata per un gruppo dagli 8 agli 14 partecipanti. Supplementi piccolo gruppo:
dai 6 ai 7 partecipanti : 15 euro
dai 4 ai 5 partecipanti : 50 euro

LA QUOTA NON COMPRENDE:

il viaggio per raggiungere il punto di ritrovo e il ritorno, il traghetto, i pranzi al sacco, le bevande ai pasti.

Guida: Elisabetta Stella

PER INFORMAZIONI Ufficio Prenotazioni: 055- 9166690 Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Scarica il programma completo in PDF

Evento su FACEBOOK

 

 

ARCHIVIO Improbabili incontri lungo il cammino. Isola di Capraia. 4 maggio 2013

Improbabili incontri lungo il cammino. Pillole di teatro lungo i sentieri di Capraia. Festival del Camminare 2013. 4 maggio 2013


Iniziativa teatrale a cura del Laboratorio Nove di Firenze


Testi di Dante, Montale, Euripide, Shakespeare nella macchia mediterranea con piccole rappresentazioni che si sono svolte durante l'intera giornata.

Dalle 10 alle 17 chi è passato per i luoghi previsti ha incontrato gli attori che al loro arrivo hanno dato vita a piccoli spazi teatrali in mezzo alla natura in un momento di sosta per i camminatori.

Luoghi degli interventi:

- La Piana, chiesetta di S.Stefano 
- Il sentiero del Reganico
- Spiaggia della Cala dello Zurletto 

Link alla cartina su Google: http://goo.gl/maps/F5UxQ

Nella chiesetta di S.Stefano: estratti da Medea di Euripide, intrepreti: Massimo Morelli e Viola Rocchini

Nel sentiero del Reganico: 
- Riccardo III di Shakespeare scena seconda atto primo, interpreti: Francesco Calistri e Cecilia Ferretti
- Conte Ugolino di Dante Alighieri, interprete: Marco Malevolti

Nella spiaggia della Cala dello Zurletto: "Casa sul mare" di Eugenio Montale, interprete: Daniele Giuliani

http://www.laboratorionove.it/

Abiti offerti da: "KirKé" Vintage di Rossella Corsi (Isola di Capraia)

Perchè Montale, Dante, Shakespeare e Euripide a Capraia? 
Dante e Montale parlano direttamente dell'isola di Capraia, il primo come strumento di una vendetta terribile, oggetto della rivincita del conte Ugolino contro i suoi carnefici, il secondo come il miraggio di un mondo eterno, unica sponda di speranza contro il destino umano. 
Euripide parla del mito di Medea e dell'argonauta Giasone, il mare è il confine che non si può attraversare, ma che, una volta rotto, apre imprevedibili conoscenze: amore, morte, salsedine, profumi di mirto e lentisco circondano la tragedia della regina della Colchide e del principe di Iolco. Gli stessi profumi della Capraia selvaggia arsa dal sole e dal vento del mediterraneo.
Storie di mare, ma anche incontri improbabili, come quello di Anna con Riccardo III: sui bordi di una strada si consuma la vendetta di Riccardo, la pagina forse più grande dello straordinario autore di Stradfort. In poche battute si passa dalla dichiarazione d'odio alla cessione d'amore. 
Questo può avvenire a menti e cuori aperti, come i camminatori dei sentieri dell'isola.

(Silvano Panichi)

Isola di Capraia: Il recupero dei terrazzamenti di Portovecchio. Maggio 2013

L'Azienda Agricola la Piana ha recuperato alcuni dei terrazzamenti di Portovecchio ed ha iniziato ad impiantare le nuove piante di vite. I terreni sono in concessione dagli Usi Civici. Nelle foto le piantine sono protette per evitare che i Mufloni le danneggino.

 

Pagina 7 di 126

«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»
How to choose the best web hosting company and put your business to the next level.
Joomla Templates designed by Joomla Hosting