Isola di Capraia: Approfondimenti

Le Margherite di Denì

Sample Image

Era tempo che Fabio diceva di andare a Macinaggio per comprare alcune Margherite dal suo amico pescatore Denì.

La tradizionale pesca delle Margherite si svolge in primavera. Nelle foto la barca di Denì con a bordo il figlio e suo padre. 

La Corsica si raggiunge da Capraia tutto l'anno con escursioni giornaliere a Macinaggio e Bastia con il Rais Dragut II 


 

Colonia Penale di Capraia (1940)

 Sample Image

Ministero di Grazia e Giustizia

Direzione Generale Istituti di Prevenzione e di Pena

Colonia Penale Agricola di Capraia

Relazione dell'Ispettore Agricolo

Roma, marzo 1940 

[...] svolge la sua attivià la Colonia ed ha continui necessari contatti con la popolazione civile. La Centrale infatti e l'alloggio del dirigente sono avulsi dal tenimento, da cui distano 3 km e sorgono in Paese. Gli agenti con famiglia hanno tutti case in fitto nel paese. Molti servizi che funzionano per opera di internati sono usufruiti anche dai locali per mancanza di altra mano d'opera. Così l'unico barbiere è un internato e lo stesso dicasi del calzolaio, fabbro, falegname, fornaio, ecc.

Per tutti i lavori da farsi, sia da muratore che da contadino è richiesta dai privati la mano d'opera internata. Lo spaccio della Colonia, situato in paese serve il personale e relative famiglie come i locali. Mancando ogni risorsa nell'isola, la Colonia che solo produce generi di prima necessità come uova, latte, verdure ecc. non può estraniarsi dal paese che manca di comunicazione giornaliera con continente e dove vecchi e bambini non possono lasciarsi privi di quanto loro abbisogna. [...] 

Scarica il file PDF completo (13 mb)

Di seguito alcune delle foto tratte dal documento originale
 

  

La guerra delle acciughe (1721)

 

 

Chiesa di S.Antonio - Dettaglio della Statua del Santo

La guerra delle acciughe (1721)

Di Roberto Moresco

Nei primi decenni del XVIII secolo la principale e più proficua attività dei Capraiesi è la pesca delle acciughe che viene praticata con le reti nei mesi estivi. Nel 1705, poiché la popolazione dell’isola sta crescendo i Capraiesi pensano di aumentare il numero delle gondole e delle reti per questo tipo di pesca tanto che i Padri del Comune, con il sostegno del Commissario, chiedono a Genova di ordinare ad alcuni privati, che possiedono dei terreni incolti intorno alla spiaggia del porto, di venderli alla Comunità in modo che i pescatori vi possano stendere ad asciugare le loro reti, fatte di fili sottili e delicati. Ma con il passare degli anni la pesca delle acciughe intorno all’isola diventa sempre meno proficua e i pescatori capraiesi sono costretti a spostarsi nelle acque delle isole vicine: Gorgona, che apparteneva al Granducato di Toscana, Pianosa e Montecristo, che appartenevano al Principe di Piombino. Per potere esercitare la pesca nelle acque di queste isole era necessario ottenere un permesso. La pesca a Pianosa e Montecristo era molto pericolosa poiché le due isole erano disabitate ed erano divenute un covo di corsari. Per i pescatori capraiesi non rimaneva che effettuare la pesca nelle acque di Gorgona, che per l’abbondanza del pescato - da anni si sapeva che nelle acque dell’isola nei mesi estivi vi era il passaggio delle motte di pesce azzurro - era diventata anche la meta dei pescatori di acciughe della Riviera Ligure di Levante, in modo particolare dei camoglini. I capraiesi, vedendo diminuire il pescato, nel giugno del 1721, decisero di fare un voto a Sant’Antonio come risulta dal seguente verbale dell’Assemblea della Comunità...

Leggi il testo completo in PDF
 

Cartoline 2000-2009

 Sample Image

 

Cartoline di Capraia dalla collezione privata del Dott. Fausto Brizi elaborata da Lucio Mazzola. Anni 2000-2009 (data ricavata dal timbro postale)

 

 

Isola di Capraia: La Chiesa della Madonna del Porto (Chiesa dell'Assunta)

Costruita dai pisani nell'XI secolo, rimane a testimoniare il vecchio abitato del porto, presumibilmente abbandonato perché reso insicuro dalle incursioni saracene. Sotto la chiesa si trovano le fondazioni dell'antica villa romana, primo insediamento umano sull'isola. In essa è custodita la statua lignea della Vergine che ogni anno, il 15 agosto, viene trasportata, con una solenne processione, fino alla chiesa di San Nicola. L'interno è decorato da diversi ex voto lasciati dai capraiesi soprattutto nella prima metà del XX secolo.

Fonte: wikipedia.it

 

Pagina 4 di 126

«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»
How to choose the best web hosting company and put your business to the next level.
Joomla Templates designed by Joomla Hosting