Isola di Capraia: Gli ex voto marinari della chiesa della Madonna del Porto

Sample Image

Gli ex voto hanno sempre riscosso interesse e curiosità, nella gente comune come negli studiosi, e soprattutto quelli di carattere marinaro possiedono una particolare fascinazione e drammaticità: vi è raffigurata la furia degli elementi scatenati, il pericolo e il terrore, l'ansia di sfuggire al nemico o a pirati muniti di più veloci legni. Protagonista è l'uomo, deciso a difendersi e a sopravvivere, con le sue impari forze, in un elemento ostile. L'ex voto marinaro è allora una promessa, un voto, appunto: il bisogno di testimoniare la propria fiducia in entità soprannaturali.

Fonte: Per grazia ricevuta. Sacro e profano negli ex voto marinari, Cesenatico, Museo della Marineria, 2003

A Capraia nella chiesa della Madonna del Porto sono conservati alcuni pregevoli esemplari di questa arte ottocentesca.
Nelle foto la facciata e l'interno della chiesa e alcune tempere o acquerelli dal 1835 al 1873 che sono appesi alle pareti. In uno di questi si legge:

Have la buona Maria nel Temporale avenuto li 11. Febbrajo del 1848 alle ore 5. di matina V.F.G.A ai Marinari Giuseppe maria Bargone e Antonio Grimaldi di Capraja.

 

Costruita dai pisani nell'XI secolo, rimane a testimoniare il vecchio abitato del porto, presumibilmente abbandonato perché reso insicuro dalle incursioni saracene. Sotto la chiesa si trovano le fondazioni dell'antica villa romana, primo insediamento umano sull'isola. In essa è custodita la statua lignea della Vergine che ogni anno, il 15 agosto, viene trasportata, con una solenne processione, fino alla chiesa di San Nicola. L'interno è decorato da diversi ex voto lasciati dai capraiesi soprattutto nella prima metà del XX secolo.

Fonte: wikipedia

Vedi anche: La chiesa della Madonna del Porto

How to choose the best web hosting company and put your business to the next level.
Joomla Templates designed by Joomla Hosting